Versioni alternative: dimensione testo
Istituto Comprensivo Cuneo Corso Soleri
Istituto Comprensivo Cuneo Corso Soleri
giovedì 11 maggio, 2017
GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA EDIZIONE DELLA MARATONA DI LETTURA
immagine

È stata un gran successo la prima edizione della Maratona di lettura dell’Istituto Comprensivo di Cuneo Corso Soleri, un esperimento di lettura espressiva itinerante, in quattro luoghi della città di Cuneo organizzato in occasione del Maggio dei libri per promuovere il piacere della lettura.

Piazza Foro Boario, Piazza Virginio, il Parco della Resistenza e i Giardini Fresia hanno ospitato le quattro postazioni di lettura animate dai giovani allievi delle classi prime e terza della Scuola Media di via Mazzini, che hanno prestato la loro voce per interpretare storie tratti da albi illustrati, una tipologia di libri splendida e particolarmente poetica.

Ad ascoltare le loro voci e, a tratti, musiche e suoni di scena, si sono alternati i compagni delle classi quarte della Scuola Primaria dell’Istituto, guidati da una speciale mappa urbana alla ricerca dei luoghi delle letture della mattinata.

Parole e disegni di storie di fantasia, d’amore, di donne e di coraggio sono stati al centro della maratona.

Affidate alla I C la storia del simpaticissimo topo di Lindbergh scritta e illustrata da Torben Kuhlmann, che ripercorre l’impresa della prima traversata aerea dell’Atlantico in solitario e senza scalo avvenuta nel 1927, e quella dolcissima e buffa del piccolo Boris, protagonista di Il richiamo della palude di Davide Calì e Marco Somà.

 

Alla penna di Calì, nome noto nell’ambito degli albi illustrati, si deve anche la delicata storia di Polline, illustrata da Monica Barengo, raffinata riflessione sul significato più profondo dell’amore e interpretata dagli allievi della I B. Romanticissima anche la storia di Cyrano, rivisitazione della nota vicenda del più celebre ghost writer innamorato della storia della letteratura, raccontata dai nostri ragazzi nella versione scritta da Tai-Marc Le Thanh e illustrata da Rebecca Dautremer.

 

Tutte femminili le letture curate dalla I A, dedicate a due storie di donne straordinarie, quella della fotografa-bambinaia Vivian Maier, raccontata e illustrata da Cinzia Ghigliano nel magnifico albo Lei, e quella di Amelia Earhart, la prima donna aviatrice ad attraversare in solitaria l’Atlantico, raccontata da Mara Dal Corso e illustrata da Daniela Volparoni in Amelia che sapeva volare.

 

Non potevano mancare le storie di coraggio: quella di una donna speciale, Rosa Park, raccontata da Fabrizio Silei e illustrata da Maurizio Quarello ne L’autobus di Rosa, avvicinata dai ragazzi della III A a storie di paure e sogni tratte da Io cambierò il mondo di Janna Carioli e Un posto silenzioso di Luigi Ballerini e Simona Mulazzani.

Ascoltando i suoni della città fondersi con quelli della fantasia, è accaduto quel miracolo al quale piccoli e grandi, sempre, assistono nell’atto della lettura: ritrovare un pezzo di sé, riconoscere la bellezza degli altri e sentire di appartenere a una comunità.

Anche così si diventa grandi e un po’ più felici, secondo noi.

Un grazie speciale a tutti i nostri ragazzi, per la passione e la spontaneità con cui hanno saputo rendere indimenticabile questa esperienza.